Te lo dice...Chix

Un libro è l’accessorio indispensabile…

Carissime signore in circolo
Eccomi qui pronta per iniziare questa collaborazione con le care Sala Sisters su questo raffinato ed elegante Blog, farò del mio meglio per essere all’altezza Loro e Vostra: attendo ovviamente i vostri commenti e suggerimenti molto graditi anche per capire la direzione da seguire in queste nostre pagine.
Entriamo subito nel vivo del primo argomento con il quale vi intratterrò da questa pagina, che guarda caso è uno dei miei argomenti preferiti, la lettura e i libri in generale, confidando che le qui presenti Signore in Circolo non sbuffino leggendo la parola “libro” ma come me pensino che la salvezza del genere umano passa anche dal leggere e dalla cultura che la lettura favorisce.
Un libro è l’accessorio indispensabile per la Signora in Circolo, Chic e à la page: illustrato e disposto ad arte sul tavolino del salotto, impilato tra altri cento ancora intonsi sul comodino, nascosto nel mobiletto del bagno o buttato nella borsa della spiaggia è lo strumento per eccellenza per raccontare qualcosa di sé e nel frattempo immergersi in storie altrui: è durante il periodo estivo che diventa indispensabile visto che il maggiore tempo a disposizione per attività ludiche viene volentieri devoluto alla lettura a scapito dello stirare o fare la polvere.
Analizziamo quindi le varie tipologie di libri presenti sul mercato librario in particolare estivo, tutte meritevoli della nostra attenzione e tutte altrimenti valide, conoscerle nel dettaglio consentirà una scelta più consapevole e mirata per la stagione imminente.
Il libro sulla Dieta: ogni anno c’è sempre il tormentone della dieta di moda del momento dettagliata in un bel tomo che stravenderà alla grande per la gioia delle case editrici. Solitamente questi testi sono composti da una prima corposa introduzione pseudo scientifica che io personalmente tendo a saltare a piè pari, seguita poi da storie felici di varia umanità che con la dieta in oggetto hanno risolto tutti i loro problemi per passare poi alle ricette, con ingredienti introvabili e cotture improponibili. Da comprare perché bisogna sapere com’è la dieta del momento, facilita conversazioni con il vicino di tavola in hotel ed è oggetto di lunghe conversazioni su whatsapp con le amiche che non lo hanno letto ma vogliono seguire la dieta quindi chiedono dettagli.
Il best seller: Libro che esce ogni anno in hardcover, per i profani copertina rigida, scomoda fascetta e prezzo esorbitante, però è il libro di cui si parla al momento, il libro che non si può non aver letto alla fine dell’estate se ci diamo qualche aria intellettuale, e allora rassegniamoci e trasportiamo il tomo suddetto sotto il nostro ombrellone dove farà bella mostra di sé. Sai mai che faciliti anche qualche approccio sul bagnasciuga, male che vada lo possiamo usare per tenere fermo l’asciugamano quando sale il maestrale.
Il romanzo d’amore: Lo scriviamo al singolare ma di questo genere ce ne sono davvero di ogni genere, ogni ambientazione e ogni età, lasciando l’imbarazzo della scelta. Adesso poi che non esistono più gli Harmony tutti questi romanzetti per l’estate sono considerati vera a propria letteratura “alta” e reclamano tutti la loro dignità di libro serio solo per il fatto di essere libro. Facciamo solo attenzione a non andare a scegliere esattamente il drammone dalla lacrima facile per non correre il rischio di rovinare la posa plastica da diva della spiaggia con un pianto a singhiozzo molto poco elegante. In ogni caso, vanno molto di moda gli occhiali da sole con grandi lenti scure. Da comprare in abbinata.
Il manuale di formazione: sui libri si sa che ci si va per imparare quindi perché non impiegare i mesi estivi applicandosi a qualcosa che prima si ignorava per acquisirne la conoscenza. Ecco quindi apparire come funghi nel bosco dopo una pioggia estiva una selva di manuali fai da te utili per imparare una lingua, acquisire un programma, utilizzare uno strumento informatico o semplicemente per migliorare se stessi. Ottimo il proposito che poi svanisce nel nulla quando realizziamo che per imparare veramente qualcosa dovremmo in effetti anche fare tutti quei graziosi esercizi presenti nel testo ma che richiedono carta, penna, tempo e calcoli complicatissimi da svolgere oppure ore di meditazione.

Ben care Signore, spero di aver fino a qui soddisfatto una necessità che nemmeno sapevate di avere e vi do appuntamento al prossimo post per entrare un po’ più in dettaglio nei titoli che consigliamo per una lettura estiva. Intanto saluto e alla prossima! Circolare, circolare…

Cristina Voltolini Chix

30 giugno 2017

Print Friendly, PDF & Email
+8

1 Comment

  1. Be’ ma perché limitare la lettura femminile al romanzo d’amore? I meravigliosi romanzi storici che ci proiettano in un’altra epoca, i gialli che ci tengono inchiodate per capire chi è l’assassino, i romanzi ”di vita”, che ci fanno capire qualcosa di più su questa umanità complessa… lasciamoci conquistare da generi diversi, spaziamo, voliamo come una farfalla da un genere all’altro!

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *