Categoria: Cultura leggera

Aperitivo d'Artista

Emozioni che lasciano il segno

Nel mese dedicato alle arti non poteva certo mancare un aperitivo con artista. La coraggiosa che ha accettato la nostra ingombrante (per via delle bottiglie di prosecco) presenza è la scultrice Simona Ripamonti. La prima cosa che ci ha incuriosito di Simona è l’incongruenza tra il suo lavoro e la sua passione. Infatti il primo …

Aperitivo d’Autore, Eventi, Gennaio, La Signora del Mese, Libri piacevoli

La forza dei pensieri

Si è concluso il mese di gennaio, dedicato a un’arte importante come il giornalismo e a una donna grande come Oriana Fallaci. Abbiamo scelto di celebrare questo mese dando risalto ad una donna, una scrittrice, un’insegnate, una giornalista nonché una splendida amica, Claudia Ryan, che ha scelto di andare sul campo e testimoniare un genocidio, …

Aperitivo d'Artista, Cultura leggera

Le nostre anime sono uguali

Pochi giorni fa ci siamo “armate” di una bottiglia di prosecco e siamo andate a trovare un’altra delle incredibili artiste che abbiamo la fortuna di conoscere: Enrica Passoni Appena si aprono le porte dell’ascensore, sul pianerottolo di casa sua, si entra nel suo mondo. La sua casa è tutta da scoprire perché non solo è …

Cultura leggera, Feuilleton

Con le tartarughe si fanno i pettini -19 di Clementina Coppini

Impiegai mesi a eliminare le scorie, e a strappare le radici ai parassiti che volevano attecchire intorno a me. Ma in quel momento, a funerale appena finito, avevo solo un dispiacere, tanti ricordi pesanti e un desiderio che si affacciava potente come la poesia di Edgar Lee Masters. Volevo iniziare una nuova vita da studente, …

Cultura leggera, Feuilleton

Con le tartarughe si fanno i pettini -18 di Clementina Coppini

Passai così parecchie estati, senza mare, secchiello né spiaggia né sole a scaldarmi. Sono nato pallido, ma questo pallore non è solo nella mia pelle, ma nella mia vita. Invece la mia anima è di un bel rosso acceso, o almeno credo. Finalmente la funzione ebbe termine e uscii rendendo grazie a Dio. Mi si …