Varie

No, non siamo MILF

E no cara amica, non siamo MILF!

Sai qual è la cosa peggiore? che ce l’abbia detto tu: un’altra donna come noi. E non un’amica in un momento di presa in giro goliardica ma una donna che di noi conosce giusto il fatto che siamo delle madri.
E certo cara, forse neanche lo sai, ma la M di MILF sta appunto per madre. Il resto dell’acronimo, invece, allude in modo poco elegante al desiderio sessuale. Non ci piace essere considerate un oggetto sessuale da nessuno, tantomeno da un ragazzino coetaneo dei nostri figli...o dei tuoi.
Tutto questo per ricordarti che le parole che scegliamo di utilizzare hanno un peso, ed è consigliabile non utilizzarle a sproposito soprattutto se non ne conosci il significato.
Non ti piace il fatto che ci prendiamo cura di noi stesse?  Pensi che ce la tiriamo? Ti sbagli di grosso. Se cerchiamo di presentarci sempre al meglio, se ci trucchiamo con attenzione, se curiamo il taglio di capelli o quello che indossiamo, non lo facciamo per gli altri, lo facciamo per noi stesse. Prenderci cura della nostra persona è un modo per volerci bene.
E ci dispiace per te se non abbiamo bisogno di ucciderci in palestra o di digiunare per mantenere un fisico asciutto. Certo siamo molto fortunate per questo, è uno dei motivi per cui ringraziamo la menopausa,  ma non crediamo  si possa imputarcene la colpa.

Non ti è mai venuto in mente che se riceviamo dei complimenti per come ci vestiamo sia semplicemente perchè siamo attente ad indossare capi che rispettino sia la nostra età che il nostro fisico? E non perchè attiriamo l’attenzione indossando indumenti sfacciati e appariscenti?
Non possiamo negare che ci lusinghi ricevere dei complimenti e anche, perché no, essere discretamente corteggiate, questo non significa necessariamente che siamo  così leggere da dare corda a chiunque e, soprattutto, da permettere che si oltrepassi il limite dell’eleganza.

Ci gratifica sapere che il piacere a noi stesse sia anche sinonimo di piacere agli altri ma pensiamo di avere sempre l’intelligenza necessaria per stare nei limiti…e se dovessimo scegliere di passarli sarebbe sempre e solo per scelta consapevole e nostra!
E a proposito degli amici dei nostri  figli, siamo felici che dicano che siamo molto simpatiche, che abbiano piacere a chiacchierare con noi o a frequentarci. Se piacciamo a loro ci sono buone probabilità di piacere anche ai nostri figli, anche se non ce lo confesseranno mai. Ci piace anche l’idea che possano affermare che siamo delle belle signore…Appunto, la differenza tra quello che pensi tu mentre ci giudichi e la realtà sta proprio in questa parola: Signore!

Print Friendly, PDF & Email
+10

1 Comment

  1. Care Signore in circolo,
    si sa l’invidia è una brutta bestia che nasce sempre da un insoddisfazione personale non elaborata. Vedere negli altri ciò che ci piacerebbe vedere in noi, ma senza avere il coraggio di ammetterlo a se stessi, scatena il falso perbenismo.
    Lo dice una a cui madre natura non ha donato un corpo piacente, ma che per questo ha imparato a prendersene cura coccolandolo, rispettandolo per quello che è in compagnia dell’anima, del cervello e del cuore. Avanti tutta signore in circolo e come diceva la mia mamma ” ricorda chi disprezza compra”!

    +3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *